Isola di Ustica

Scopri Ustica in barca a vela

Abitata fin dal Paleolitico, famosa sin dall’antichità, si è ipotizzato potesse essere la dimora della maga Circe. Da sempre il suo nome evoca sentimenti contrastanti – è arrivato il momento di scoprire Ustica per quello che realmente è, una perla meravigliosa da far scoprire a chi ama il mare….e non solo!
Più che un’isola, uno scrigno di tesori naturalistici
Ustica rappresenta la parte emersa di un vulcano, quiescente da oltre centomila anni. Il vulcano è l’unico tra quelli emersi nel Mediterraneo ad essere nato per l’apertura di fratture distensive e la risalita di magma direttamente dal mantello (hot spot).
Rappresenta pertanto una particolare testimonianza della complessa geodinamica del Mar Tirreno e, dal punto di vista magmatologico, Ustica è molto più simile alle Hawaii che alle vicine Eolie.
La particolarità del territorio e della storia naturale dell’isola la rendono agli occhi degli scienziati “un museo di geovulcanologia a cielo aperto”. Addirittura, in omaggio alle risorse geo-vulcanologiche e ambientali dell’isola, l’Unione astronomica Internazionale ha omaggiato Ustica dando il suo nome ad un asteroide del sistema solare.

Ustica in barca a vela

Grazie al suo immenso valore ambientale, geologico e storico, Ustica val bene una visita in barca a vela, esperienza adatta a tutta la famiglia.
Il mare offrirà sempre acque cristalline che, a seconda dell’ora del giorno, potranno variare dal turchese all’azzurro fino al blu scuro.
La scoperta dell’isola via mare è definita un’esperienza che resta dentro per sempre. Le rocce laviche e le coste favolose offrono la migliore visuale proprio dal mare e solo da questo punto di vista fuori dal normale è possibile provare a pieno la meraviglia che ha stupito i visitatori dell’isola.
Il contrasto dei colori della terraferma, visibile solo da un’imbarcazione, fa da cornice unica alla meraviglia che ogni giorno di navigazione può regalare.
Per gli amanti della natura, è opportuno ricordare che ad Ustica sorge la prima area protetta marina italiana, istituita nel 1986 per tutelare i preziosi ecosistemi dell’isola. Oltre all’area protetta, la fauna e la flora marina che si possono ammirare in tutta l’isola sono molto varie, ricordando per certi aspetti quelle tropicali.
Questo rende Ustica perfetta per gli amanti delle immersioni, che potranno ammirare rose di mare, coralli, aragoste, cernie, dentici, barracuda, pesci pappagallo, pesci balestra e tanti altri.
Un’ulteriore caratteristica naturale dell’isola, che la rende ancora più affascinante, è la presenza di numerose grotte naturali che si aprono lungo le coste. Alcune di queste, come la grotta Verde, la grotta dell’Oro, la grotta delle Colonne, la grotta Azzurra (o dell’Acqua) e quella della Pastizza, sono visitabili in barca, esperienza da fare assolutamente.
Non mancano certamente le spiagge per gli amanti del relax e della tintarella: per quanto riguarda la parte meridionale dell’isola meritano una speciale menzione Punta Spalombatore e Punta Cavazzi, dove la conformazione della roccia crea una piscina naturale di acqua salata. Nella parte settentrionale, invece, si devono assolutamente visitare Cala Sidoli e la Caletta.
Infine, passando al versante orientale di Ustica, una visita è dovuta a Cala Faro.

DETTAGLI DI NAVIGAZIONE

  PARTENZA DA: Mazara del Vallo

  DISTANZA: 52 miglia

  DURATA: 8h  (circa)

  VELOCITA’ DI CROCIERA: 7 nodi/ora

FORMULA CHARTER CONSIGLIATA

  CHARTER GIONALIERO

  CHARTER WEEK END

  CHARTER SETTIMANALE

carta ustica isola
WhatsApp chat
Ketty:  (+39) 334 18 24 608
Michele:  (+39) 340 37 34 853